granata press

zero

Zero è la prima rivista di fumetti giapponesi pubblicata in Occidente. Nelle sue pagine si sono alternati serial di indubbio impatto come Ken il guerriero e Patlabord, che in seguito si sono guadagnati testate autonome. Zero è inoltre stata la prima pubblicazione europea a pubblicare opere di Masamune Shirow e di Kia Asamia, due mangaka destinati a un successo planetario.
Progressivamente scalzata da Mangazine, rivista più ricca di redazionali, Zero subì un declino delle vendite. Si pensò allora a una decisa sterzata: formato più grande, pagine redazionali a colori, attenzione spiccata per le nuove produzioni di cinema di animazione e sguardi curiosi all'attualità giapponese. Il pubblico dei manga, al solito molto tradizionalista, non gradì e dopo solo sette mesi dalla trasformazione, la rivista chiuse definitivamente i battenti.

Periodico mensile
Numeri pubblicati: 46
Zero

Prima serie
Formato cm 16 x 24
Pagine da 64 a 96
Numeri pubblicati: 39
Numeri da 1 (novembre 1990) a 39 (febbraio 1994)

Seconda serie
Formato cm 21 x 28
Pagine da 80 a 96
Numeri pubblicati: 7
Numeri da 1 (luglio 1994) a 7 (febbraio 1995)
fumetti periodici manga periodici libri di fumetti libri di saggistica libri di narrativa video
editoria
Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, utili al funzionamento delle pagine web. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookies, consulta la nostra Informativa. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "chiudi" acconsenti all'uso dei cookie.
indietro