La conta

Regia di Fabio Scaramucci

Con Fabio Scaramucci.
Musiche dal vivo composte ed eseguite da Fabio Mazza.
Canzoni interpretate da Valentina Silvestrini e Michela Grena.
Luci e fonica di Paolo Pezzutti.

Come lo scrittore protagonista del monologo, anch’io ho tenuto il conto dei delitti commessi in Italia, dal 1999 alla fine del 2003. Li ho scovati fra le pagine dei giornali, ho letto le storie, le ho studiate, raccontate a modo mio. In quei cinque anni ho pubblicato altrettanti libri che restituivano una radiografia inedita dell’Italia criminale. Quando sono giunto alla fine del quinto libro, non a caso intitolato Il male stanco, ho capito che non ce l’avrei fatta ad andare avanti: l’analisi era compiuta, proseguire avrebbe voluto dire consegnarsi a una patologia dagli esiti non scontati.
La conta è una riflessione a voce alta, il commiato beffardo ai miei cinque anni trascorsi in compagnia di migliaia di assassini: un commiato e insieme uno scongiuro, forse non tardivo.

Ortoteatro
2008
 > scheda
recensioni
teatro
Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, utili al funzionamento delle pagine web. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookies, consulta la nostra Informativa. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "chiudi" acconsenti all'uso dei cookie.